Archivio

Posts Tagged ‘open source’

Software libero al “Villaggio dell’Infanzia”

7 aprile 2016

Dopo alcuni anni di assenza, il 7 e 8 maggio Grottazzolina (FM) tornerà ad essere il “Villaggio dell’Infanzia”. Grazie all’impegno organizzativo dell’associazione “Arte Per Crescere”, per due giorni il piccolo centro dell’entroterra fermano sarà invaso dai bambini e da intere famiglie: “Faremo trascorrere due giornate tra laboratori, attività in strada, concerti, spettacoli e formazione per genitori, educatori ed insegnanti”, spiega Katy Nataloni, referente dell’Associazione. “Ci sarà un convegno importante con il Garante per l’Infanzia, nel quale si parlerà della tutela del bambino e del ruolo del futuro educatore legato alla riforma della Legge 107, che verrà presentata dalla Senatrice Francesca Puglisi; si parlerà di formazione specifica dell’educatore, all’interno della quale siano incluse anche le arti e altri linguaggi di comunicazione. Toccheremo anche il tema della sicurezza a scuola da zero a 6 anni, poi una serie di workshop formativi legati a varie tematiche.”

In questo contesto ci sarà posto anche per l’informatica e il software libero e open source. Infatti, sebbene gli strumenti informatici siano oggi alla portata di tutti fin dalla più tenera età, tuttavia manca, in generale, la consapevolezza necessaria alla scelta degli strumenti giusti e l’educazione al loro corretto utilizzo.

Per questo il FermoLUG, con il patrocinio di LibreItalia, sarà presente domenica 8 maggio con uno spazio espositivo dove si imparerà a crescere a pane e software libero. In questo spazio sarà possibile conoscere la storia e i valori alla base della nascita di importanti progetti open source, come la condivisione della conoscenza, la collaborazione e l’importanza delle comunità che si occupano del loro sviluppo.

Verranno messi a disposizione dei computer con diverse versioni del sistema operativo GNU/Linux, dove chiunque potrà toccare con mano la facilità d’uso, comprendere la sicurezza del sistema (che rende inutile, per esempio, l’uso di programmi antivirus), vedere la quantità e qualità di programmi – liberi, a sorgente aperto e senza costi di licenza – a disposizione per i bambini e per tutta la famiglia: apprendimento, gioco, navigazione web, posta elettronica, videoscrittura e produttività individuale. Ci sarà anche la possibilità di conoscere Raspberry Pi, il famoso mini-computer economico nato in Inghilterra proprio per favorire l’insegnamento dell’informatica, della programmazione e dell’elettronica di base nelle scuole. Infine si potrà entrare nel mondo della stampa 3D attraverso il progetto RepRap che, grazie allo sviluppo di stampanti 3D open source, ha reso questa tecnologia alla portata di tutti contribuendo a quella che autorevoli analisti hanno chiamato “la terza Rivoluzione Industriale”.

Sonia Montegiove

Fonte: http://www.libreitalia.it/software-libero-al-villaggio-dellinfanzia/

Share

Senza categoria

CAMBIO DI ROTTA – Uscire dalla crisi e cambiare l’Italia e L’Europa.

6 settembre 2012

Il FermoLUG parteciperà sabato 8 settembre a Capodarco di Fermo al Forum di Sbilanciamoci  CAMBIO DI ROTTA – Uscire dalla crisi e cambiare l’Italia e L’Europa.

L’iniziativa che si terrà presso la struttura della Comunità di Capodarco, ha numerosi i temi in agenda: la crisi economico-finanziaria e la difesa dei diritti e della dignità del lavoro, la salvaguardia e la promozione del welfare, le prospettive dell’”economia verde” e di un’altra economia per un nuovo modello di sviluppo, le questioni del futuro dei giovani, del diritto allo studio e della lotta alla precarietà. In programma, inoltre, workshop sui temi dell’economia solidale, delle spese militari, del software libero, delle criticità e delle lacune nell’insegnamento delle discipline economiche nelle università italiane, del reddito di cittadinanza.

Il FermoLUG (Gruppo Utenti Linux di Fermo), associazione culturale senza scopo di lucro, si occupa della diffusione del Software Libero e Open Source, con una particolare attenzione agli ambiti della Pubblica Amministrazione e della Scuola, e della divulgazione delle tematiche inerenti le libertà digitali, l’accesso alla conoscenza e la condivisione del sapere.  Nel corso dei suoi dieci anni d’attività, l’associazione, che conta circa 300 iscritti, ha organizzato numerose manifestazioni di carattere culturale tesi allo sviluppo socio-economico e culturale in ambito informatico, come i recenti convegni “Prospettive libere” e “Ubuntu@Fermo”, alle quali hanno partecipato anche industriali ed esponenti delle Pubbliche Amministrazioni. Nondimeno, l’associazione è stata invitata a presentare il progetto di sviluppo e realizzazione dell’aula infomatica presso la Scuola Media Statale “Betti – Fracassetti” di Fermo alla IV ConfSL (Conferenza Nazionale del Software Libero) tenutasi presso la Facoltà di Ingegneria della Università Politecnica delle Marche in Ancona.

La nostra proposta per la sessione di workshop paralleli autogestiti di sabato 8 settembre dalle 14.30 alle 16.30, consiste in 3 interventi:

  • Introduzione al Software Libero e Open Source  – Andrea Colangelo
  • Il Software Libero nella Scuola – Cristian Minnucci
  • Il Software Libero nella Pubblica Amministrazione –  Massimo Ciccola

 

Qui il programma della manifestazione

http://www.sbilanciamoci.org/

 

 

 

Share

Senza categoria

Il FermoLUG presente “al Tempo dei Giovani”

19 luglio 2012

Il FermoLUG risponde con entusiasmo all’invito dell’associazione Praxis, attiva nelle Marche nel campo della promozione sociale, partecipando insieme ad altre associazioni del fermano con un proprio banchetto informativo all’evento in programma  nella serata di

.

VENERDÍ 20 LUGLIO

FERMO – PIAZZALE AZZOLINO

.

 

In occasione del concerto PINK FLOYD TRIBUTE, chiunque potrà venire a trovarci parlare di Open Source, Software (ma anche Hardware!) Libero, GNU/Linux ecc., ed avere la possibilità di vederlo in azione!

Noi saremo lì a partire dalle ore 21.

Qui si può scaricare il programma completo degli eventi promossi da Praxis. Per informazioni Tel. 347.0758496.

.

 

Share

Senza categoria

6^ Conferenza Italiana sul software libero

10 maggio 2012

La 6^  Conferenza sul Software Libero si terrà presso l’Università Politecnica delle Marche ad Ancona dal 22 al 23 giugno 2012.

Il 21 giugno si terrà, negli stessi luoghi della CONFSL, una giornata dedicata ai temi dell’educazione e delle community.

Il 22 e 23 giugno 2012 l’Università Politecnica delle Marche ospiterà la VI Conferenza Italiana sul Software Libero, per fare il punto sullo stato dell’arte del Software Libero in Italia. Questo appuntamento è il luogo d’incontro di quanti in Italia sono attivi nella ricerca, nello sviluppo, nella promozione e nella diffusione del Software Libero.

Il 21 giugno 2012 negli stessi locali dedicati alla CONFSL, si terrà la giornata “aspettando la CONFSL“. Questa giornata intende essere un momento di aggiornamento e sintesi, ma principalmente un workshop fra gli addetti ai lavori per progettare azioni comuni e favorire una maggiore sinergia fra i tanti progetti e gruppi esistenti.

Sia il tema dell’educazione che quello della community sono peculiari del Software Libero e in Italia ad oggi si è fatto tanto nei rispettivi ambiti. In entrambi gli aspetti sono da ricercare una maggiore efficacia nelle azioni e maggiore sinergia fra i gruppi che li portano avanti.

Per fare ciò è necessario partire con un’analisi dell’esistente e produrre un quadro sintetico, che possa dare l’idea della situazione attuale, e, rispetto ai singoli gruppi, evidenziare  caratteristiche, esigenze, buone pratiche ed obiettivi da raggiungere.

Rispetto al tema dell’educazione un progetto dedicato alla condivisione in rete di esperienze e attività è il Dossier Scuola, presentato in occasione del Linux Day 2010, la giornata nazionale di promozione di GNU/Linux e del Software Libero. Il Dossier Scuola è un progetto promosso da Italian Linux Society, coordinato da Luca Ferroni e realizzato da beFair, dal gruppo di Software Libero fabrianese PDP e da altri volontari.

Rispetto al tema community si è creato un gruppo di lavoro autonomo ed informale chiamato Movimento per il Software Libero in Italia che per ora è poco più di un contenitore da riempire per sviluppare i temi suddetti. Come ottimizzare la comunicazione? Come aderire a campagne comuni? Come aggregare le forze su obiettivi condivisi? Come ottenere una maggiore visibilità? Queste le domande di carattere pratico cui si intende rispondere con questo progetto.

Chi volesse aderire fin da ora puo’ farlo al seguente indirizzo  http://www.confsl.org/confsl12/index.php/adesioni.html

oppure ricevere gli aggiornamenti delle notizie   http://www.confsl.org/confsl12/index.php/contatti.html

Share

Senza categoria

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi