Home > linux, news, riflessioni > Perché dedicarsi all’Open Source

Perché dedicarsi all’Open Source

Scritto da Cristina Rovetti su www.programmazione.it

Un’interessante intervista a Jeffrey Hammond di Forrester Research, un esperto analista del settore IT specializzato nelle tecniche e negli strumenti di sviluppo di applicazioni software, è comparsa sul sito Dr. Dobb’s, evidenziando alcuni importanti trend del mondo della programmazione. Questi sono il risultato di una ricerca condotta nel corso dell’anno dalla sua azienda.Il primo interessante aspetto, ormai conosciuto dai più, riguarda l’impressionante sviluppo che si apprezza nel mondo delle applicazioni per il settore mobile, che in un solo anno ha più che raddoppiato le sue dimensioni. Dominano il mercato coloro che ovviamente sviluppano per iPhone, seguiti da vicino dagli sviluppatori per Android. Un ulteriore aspetto su cui soffermarsi è relativo al mondo Open Source, che continua a mietere successi. Infatti sono sempre più numerosi i programmatori che, per svariati motivi, partecipano a progetti di questo tipo, traendone un enorme vantaggio in termini di conoscenza e capacità di sviluppo.

La principale motivazione che i programmatori sottolineano per giustificare il loro impegno nel mondo Open Source consiste nel senso di soddisfazione che si ottiene nella risoluzione dei problemi di tipo informatico; questo per almeno il 62% degli intervistati. La seconda motivazione consiste nel senso di realizzazione che i programmatori provano al termine del loro lavoro; giustificazione fornita da più del 50% degli intervistati.

Sembra quindi, che coloro che operano nell’Open Source lo facciano per ottenerne un proprio vantaggio legato alla soddisfazione personale, che esula dagli aspetti economici, visto che solo il 9% degli intervistati dichiara di essere pagato per le proprie attività. Un altro aspetto interessante che è emerso riguarda la continua ricerca di nuove tecnologie da padroneggiare e con cui confrontarsi, in grado di aumentare la creatività dei programmatori. Ma queste sembrano anche fornire le giuste spinte motivazionali a chi si avventura nella loro scoperta. Tutti questi aspetti porterebbero a un senso di pieno controllo sulle proprie attività. E sembra proprio che l’Open Source possa offrire tutte queste aspettative.

Share

linux, news, riflessioni

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi