Home > Senza categoria > Linux Foundation: spareremo brevetti contro i brevetti

Linux Foundation: spareremo brevetti contro i brevetti

"Toccate un solo membro della comunità Linux e dovrete vedervela con
noi tutti". È con questo spirito battagliero, seppure condito da una
sana dose di pragmatismo, che il direttore esecutivo di Linux Foundation, Jim Zemlin, ha improntato un recente editoriale apparso su BusinessWeek relativo alle recenti accuse rivolte da Microsoft a Linux e OpenOffice.

"Toccate un solo membro della comunità Linux e dovrete vedervela con
noi tutti". È con questo spirito battagliero, seppure condito da una
sana dose di pragmatismo, che il direttore esecutivo di Linux Foundation, Jim Zemlin, ha improntato un recente editoriale apparso su BusinessWeek relativo alle recenti accuse rivolte da Microsoft a Linux e OpenOffice. Accuse che, come noto, riportano in ballo l’ormai annosa questione dei brevetti software e della minaccia che questi rappresentano per l’intero mondo del software open source.

"Microsoft
non è la sola – e neppure la più grande – proprietaria di brevetti in
questo campo. Certi membri dell’ecosistema Linux possiedono un
portafoglio di brevetti di rilevante importanza", ha scritto Zemlin nel
proprio articolo. "Gruppi industriali come l’Open Innovation Network e
il nostro programma legale, aggregano i brevetti dei nostri membri in
un arsenale utilizzabile come deterrente contro attacchi predatori sui
brevetti".

Share

Senza categoria

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi